NEWS "Anniversario beatificazione 20 ottobre 2016"

Cosa mi suggerisce Suor Liduina

Come ogni anno la celebrazione per Medici e Infermieri dell’Ospedale, organizzato con sapiente amore da suor Bianca, a metà febbraio circa, è un incontro speciale perché è l’incontro di tutti gli operatori sanitari con Dio attraverso la figura di questa Suora, che ha fatto di Cristo il suo modello di vita. Ogni anno la Chiesa è piena di testimonianze vive e concrete attraverso la presenza, la condivisione e la commozione di molte persone. Il ritrovarsi insieme e vivere questo momento speciale è un vero rigenerarsi nella fede; è un momento di pace e serenità lungo il cammino che ciascuno di noi compie con le proprie difficoltà, consci che la strada non è facile, ma certi della presenza e del sostegno della Beata Liduina, tramite indissolubile tra noi e Lui. Anche quest’ anno ci è stato fatto un dono. Un dono speciale. La benedizione delle mani in ricordo della benedizione che la Beata Liduina fece al chirurgo che l’operò: “Le sue mani saranno benedette”. E’ stato un momento di profonda commozione personale. Ho ripensato a quanto utilizzo le mie mani ogni giorno: in famiglia, al lavoro, nella preghiera. Le mani ci aiutano nel lavoro con tante persone in difficoltà; possono donare sollievo, conforto e farsi tramite di quell’amore immenso che è l’Amore di Cristo per i suoi figli. Con questa consapevolezza ecco che il fare qualcosa per l’altro anche quando non sembra esserci speranza, il conforto, l’abbraccio , una carezza, diventa una nuova preghiera per coloro di cui ci prendiamo cura ogni giorno. Il ripensare alla benedizione delle mani aumenta la consapevolezza del riconoscersi figli di Dio, del Suo amore, e del riconoscersi fratelli e sorelle di questa Suora veramente speciale. Cosa mi suggerisce il programma di vita di Suor Liduina? Semplicità, umiltà ed amore per i fratelli. Possa la Beata Liduina interecedere per tutti noi operatori sanitari affinchè le nostre mani possano diventare “strumento di Dio.” Marilena Vecchi

Si volentieri subito

Beata 01

"Si volentieri subito"
ripeto anche oggi, sollecitata dall'Amore ad essere un cuore aperto per tutti coloro che sono nel dolore