NEWS "Anniversario beatificazione 20 ottobre 2016"

Una domenica di fine gennaio

Una domenica di fine gennaio,in attesa dello svolgimento dell’attività di ACR delle nostre figlie, io e mio marito decidemmo di “fare un salto” presso la Cappella della Beata Liduina, dove raramente ci rechiamo insieme per pregare per qualche nostra necessità. Suor Bianca conosce bene mio marito e le nostre preoccupazioni degli ultimi tre anni. Suor Bianca apprende in tale domenica che sono medico e gli occhi le brillano. Mi racconta che da già da 5 anni in un giorno che solitamente è fissato per novembre viene organizzata una celebrazione eucaristica di ringraziamento al lavoro dei medici e degli infermieri a ricordo di Suor Liduina che nella Sua vita ha fatto dell’assistenza ai malati un compito importante di lode a Dio.La cosa mi sorprende non pocodal momento che quella visita non era stata programmata, ma ancor di più resto felicemente sorpresa quando apprendo che quest’anno la celebrazione era stata spostata per il 19 febbraio. Avevo la sensazione che Dio mi avesse aspettata e fatto sì che potessi vivere la celebrazione in un momento particolare della mia vita. Ho cercato di coinvolgere più persone dell’ambiente medico dove giornalmente lavoro e sono stata contenta di aver incontrato diverse persone che da tempo non vedevo. La celebrazione è stata coinvolgente in particolare il momento di preghiera dei pazienti. Meravigliosa la danza di ringraziamento dell’ultima “paziente”. La commozione è stata grande; si percepiva quanto Amore Dio ci trasmette se solo ci mettiamo ini ascolto, ogni giorno della nostra vita. La beata Liduina permette questo legame con Dio nella preghiera a Lei. Credo che nella nostra vita nulla accade per caso. Se vogliamo, se chiudiamo gli occhi con cui guardiamo il mondo ed apriamo il nostro cuore riusciremo a percepire l’abbraccio di Dio in ogni momento della nostra vita. Nelle nostra diffcioltà quotidiane, nelle nostre indecisioni, nelle nostre sconfitte e nelle vittorie del nostro lavoro. Con umiltà sempre.

Dott.ssa Vecchi Marilena

Si volentieri subito

Beata 01

"Si volentieri subito"
ripeto anche oggi, sollecitata dall'Amore ad essere un cuore aperto per tutti coloro che sono nel dolore